editoriali - wingtsunextreme - arti marziali, difesa personale, autodifesa, self defence, video

Vai ai contenuti

Menu principale:

editoriali

contenuti

Il Wing Tsun modello d'eccellenza per la NLP

Prima d'iniziare con il tema da cui trae origine questo articolo, forse è meglio spiegare ai praticanti di Wing Tsun che non lo conoscono, cosa significa l'acronimo NLP. NLP sta per Neuro Linguistic Programming meglio conosciuta in Italia come Programmazione Neuro Linguistica o PNL.

Per descriverla in breve e in maniera molto semplicistica, si tratta di una scienza che studia come il nostro modo di comunicare, sia esso verbale, sia esso non verbale, influenzi il nostro modo di pensare e di agire e, al contrario, di come il nostro modo di ragionare ed operare influenzi il nostro modo di comunicare. Da questa disciplina hanno tratto origine le più moderne scuole di terapia per la cura delle persone, scuole di marketing, il pensiero positivo, il coaching , ecc. Nel corso degli anni questa scienza, suffragata da numerosi studi e ricerche, ha messo in evidenza di come un pensiero positivo, influenzi la salute, il benessere, le capacità di riuscire ad ottenere una performance, di realizzare i nostri obbiettivi, d'entrare più semplicemente in empatia con le persone e molto, molto altro ancora.

Quando iniziai anni fa ad avvicinarmi a questo sapere, lo feci su consiglio di un mio amico, che aveva partecipato ad un seminario di uno dei primi divulgatori in Italia di questa disciplina. Ne era talmente entusiasta da essere contagioso, e mi ricordava me stesso quando, avendo iniziato da poco la pratica del Wing Tsun, andavo a raccontare a tutti quelli che incontravo di quanto, fosse bella, interessante ed estremamente efficace, l'arte marziale che avevo appena iniziato ad imparare. Qualche anno più tardi e dopo diversi libri letti, iniziai i corsi di NLP, diplomandomi in due livelli, il practitional e il master practitional. I miei studi si svolsero sotto la guida del mio amico, il dott. Andrea Frausin che, nel frattempo era diventato trainer diplomandosi prima con Richard Bandler e poi con John Grinder, entrambi co-fondatori della NLP.

Questa premessa mi è sembrata obbligatoria per farvi capire la mia meraviglia quando, poco tempo fa, fui accettato per partecipare ad un seminario di NLP tenuto da John Grinder e dalla sua compagna Carmen Bostic St. Clair. Vi chiederete cosa c'è di così speciale nel partecipare ad un seminario? Nulla se non che vi viene chiesto di partecipare quali modelli d'eccellenza! Ebbene si, letto e visto il curriculum e ciò che rappresentavo, furono molto felici d'ospitarmi quale rappresentante della nostra arte. Ovviamente fu una gioia ed una responsabilità. Si trattava infatti di tenere delle performance piuttosto semplici, ma continue, sul come affrontiamo un'aggressione. La particolarità fu che non potevo tenere una lezione classica e che il mio insegnamento non doveva essere verbale ma esclusivamente non verbale. Mi spiego meglio, i discenti del corso hanno dovuto apprendere ciò che noi usualmente facciamo, applicando esclusivamente delle tecniche di NLP ed evitando così qualunque tipo d'influenza linguistica da parte dell'insegnante, in questo caso da me. Inutile vi dica che credo d'aver fatto un buon lavoro (ovviamente se non fosse andato bene non avrei scritto questo articolo) ed anche perché il Dott. Frausin me l'ho ha confermato.


Durante il corso ho avuto il piacere d'incontrare diversi praticanti d'arti marziali e trai quali molti di loro conoscevano il Wing Tsun Leung Ting. Non mi meraviglia affatto che coloro che studiano la NLP e quelli che praticano il Wing Tsun, si conoscano tra di loro, in quanto tra i praticanti di NLP è diffuso un modo di pensare molto simile al modo di ragione che abbiamo noi nel Wing Tsun. Adattabilità, efficacia nei risultati, tenere ciò che funziona e liberarsi di ciò che non serve, migliorarsi continuamente e raggiungere nuove vette d'eccellenza, facendo diventare vecchie le tecniche che pochi anni fa erano nuove. No, nessuna rivoluzione, nessun nuovo trucco, ma ricerca e passione costante. Ogni anno una macchina nuova, un modello nuovo, un cellulare migliore, una scoperta più “performante”. Certo anche il telefono di casa con i fili funziona ancora bene ma, non è forse vero che sul mercato esiste qualche mezzo migliore per comunicare? Un auto è sempre un auto dirà qualcuno…certo, anche la volpe disse che l'uva non l'aveva mai interessata, nello stesso momento in cui s'accorse di non riuscire più a cogliere il frutto desiderato che si trovava troppo in alto!!! Questo esempio è solo per dirvi che coloro che si evolvono, cambiano, si modificano e cercano di migliorarsi continuamente, vanno incontro a critiche e delusioni ma anche a nuovi incontri e soddisfazioni. Le persone paurose invece si chiudono nel proprio guscio, dando la colpa agli altri dei propri insuccessi o delle loro incapacità. Queste persone credono d'avere sempre ragione senza però confrontarsi con gli altri o evitando di mettere in discussione la correttezza del loro pensiero. Il nostro Wing Tsun è tradizionale e come tale è in continua evoluzione. Dopo l'incontro con John Grinder e Carmen Bostic St. Clair, ho avuto ancora più forte la sensazione di come strade diverse convergano verso un'unica direzione.

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu